Attività Culturali, Sportive e artistico promozionali di Sappada

Riserviamo anche uno spazio alla Cultura Sappadina.

 

Pubblichiamo anche video (dal nostro canale di YouTube) e servizi fotografici riguardanti manifestazioni tradizionali e culturali.

La sera del 4 gennaio 2014 nella Chiesa di Santa Margherita* si sono esibite le due corali di Sappada:

 

il Coro Parrocchiale Santa Cecilia

il Coro Sorgenti del Piave del Gruppo ANA

 

* Chiesa di Santa Margherita, sita in borgata Granvilla, di stile barocco risalente al 1779, è la chiesa principale del paese. Fu costruita su un edificio precedente da Mastro Tommaso da Lienz tra il 1777 e il 1779, su modello di altre chiese del Tirolo. All’interno sono presenti numerosi affreschi di Francesco Barazzuti realizzati nel 1906: l’Assunta in cielo (volta della navata), Crocefissione (abside), Morte di San Giuseppe (parete sinistra), Martirio di Santa Margherita (parete destra); invece la pala dell’altare maggiore in fondo all’abside fu dipinta da John Ressler nel 1802. Il campanile è munito di un concerto di tre campane: la maggiore dedicata a Santa Margherita, la mediana a S. Maria Santissima e la minore ai SS. Ermacora e Fortunato e termina con una torretta ottagonale coronata da una cuspide sagomata.

 

CORO PARROCCHIALE SANTA CECILIA DI SAPPADA

La sua storia ha origini antiche, del  canto religioso  a Sappada si trovano alcuni accenni nei documenti del XXVII e XXVIII secolo ma le testimonianze storiche più importanti si hanno a partire dalla metà del 1800.

La corale  è composta da voci maschili e femminili e accompagna le funzioni  religiose più importanti che si svolgono nel corso dell’ anno, attualmente è diretta dal maestro Benedetto Fiori con la collaborazione di Piller Caterina.

I suoi canti sono prettamente  liturgici, accompagnati dalla musica dell’ organo costruito dalla ditta Zanin  di Codroipo nel 1904

CORO SORGENTI DEL PIAVE DEL GRUPPO ANA DI SAPPADA

Il Coro Sorgenti del Piave è nato nel 2003, in questi anni si è esibito in molte località Italiane riscuotendo sempre molti apprezzamenti.

E’ composto da 30 elementi divisi in quattro voci ed è diretto da Francesco Piller.

Il repertorio è costituito da canti di montagna, canti degli alpini e canti in dialetto Plodarisc o sappadino.

 

 

 

 

Naijohr Liedl  http://youtu.be/JpcL3EqnYxQ

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...